Cos'è Kaktos

Kaktos per gli antichi greci significa 'pianta spinosa'.
Il nome è usato da Aristotele per designare Cynara cardunculus varietà sylvatica,
il carciofo selvatico che cresce in Sicilia.
In seguito sono gli arabi, colonizzatori dell’isola, che da questa erba spontanea
selezionano il carciofo usato in cucina, Cynara cardunculus varietà scolymus
da loro chiamato karsufa e poi italianizzato in ‘carciofo’.
Dimenticato per secoli, il termine kaktos è nuovamente utilizzato da Linneo,
che ne conosce l’uso fatto dagli antichi greci
e lo utilizza nuovamente per indicare una nuova famiglia di piante
appena scoperta nel Nuovo Mondo: i cactus.

Oggi la nostra Associazione per la Biodiversità e la sua Conservazione si appropria
di questo vocabolo per intitolare una mostra-mercato
dedicata ai cactus e altre piante rare da collezione, di cui è promotrice.

Ente promotore

Partecipanti

Roba del Cactus

Roba del Cactus

Leonardo Giammanco

Leonardo Giammanco

Ermini e Mangani

Ermini e Mangani

Questo sito utilizza i cookie. Continuando a navigare, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo.